Taormina

Anno di fondazione cappuccina: 1551
Anno di soppressione civile: 1866 
Titolo: Santa Caterina Vergine e Martire

Storia: Il Convento fu fondato nel 1551 vicino la Chiesa di Santa Caterina. Nel 1584 il Convento fu ingrandito, e nel 1611, avendo i Frati acquisita la Chiesa di Santa Caterina per 2000 fiorini, prezzo pagato da alcuni pii e nobili taorminesi, allungarono la fabbrica sino ad essa. La Chiesa fu dedicata a San Giuseppe. Altri lavori furono fatti nel 1662 (condotta di acqua da Castelmola) e nel 1671 (costruzione della Biblioteca). 
Con la soppressione degli Ordini religiosi del 1866 i frati dovettero lasciare il Convento, che fu adibito ad ospizio di vecchi, ad uso di magazzini. Dal 1890 una parte a pianterreno del Convento fu adibita a carcere mandamentale, e tale rimase sino al 1950, quando le Suore Figlie del Divino Zelo ristrutturarono tutto il complesso destinandolo ad uso scolastico. Infatti, nel 1901 il Canonico Annibale Maria Di Francia, aveva comprato i locali liberi del Convento e vi aveva eretto un Orfanotrofio gestito dalle Figlie del Divino Zelo, da lui fondate. Le Suore ne presero possesso il 12 gennaio 1902. 
Il convento era dotato di una ricca Biblioteca che passò alla Biblioteca Comunale.  

Arte: Grande tela dell’Altare Maggiore raffigurante la Madonna con S. Francesco, S. Chiara, S. Pancrazio e S. Caterina di Antonino Alberti detto il Barbalonga (1603-1649).

Fonti e Bibliografia

Archivio di Stato di Messina. Fondo corporazioni religiose soppresse: Cappuccini-Taormina, NN. 395, 420; Bull. Cap. III, 323; Lex. cap., 1667; BONAVENTURA DA TROINA, Breve ma certa veridica notizia, 51-52; Ms. in BPCME; AGOSTINO da Giardini, I frati Minori Cappuccini in Taormina e Giardini. Storia dei due conventi e dei cappuccini taorminesi più insigni, Milazzo 1965; ANDREA DA PATERNÒ, Notizie storiche, I, XXX; S. CALI’, I quattro Conventi Cappuccini di Catania, Catania, 1968; C. CIPOLLA, C’era una volta Taormina e il suo territorio, 1984; G. DI GIOVANNI, Storia ecclesiastica di Taormina, Palermo, 1870; FILIPPO DA FIRENZE, Fondazioni de' Conventi, II, 105, in Archivio provinciale dei Cappuccini di Firenze; F. GIUSTINO DA PATTI, Cenni storici sui Conventi cappuccini della Provincia messinese. Frati, Scrittori e opere, Dattiloscritto in APCME; GIUSTINO DA PATTI, Questioni bizantine, VIII, 28-32, Dattiloscritto in APCME; MANGANARO Mario (a cura) Complessi religiosi nella Provincia di Messina. Rilevamenti. Messina, Sicania, 2005; MARIANO D’ALATRI [ed.], Inchiesta 1650, 49.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Do il consenso